Accesso ai servizi

Oasi Crava-Morozzo

Oasi Crava-Morozzo


Nell’itinerario di visita di Rocca de’ Baldi non può mancare una sosta all’Oasi di Crava-Morozzo, per l’alto interesse naturalistico-ambientale che riveste. Venne istituita nel 1979 per iniziativa della LIPU; nel 1987 è stata riconosciuta come Riserva naturale Speciale dalla Regione Piemonte ed anche l’Unione Europea l’ha individuata come zona umida di importanza internazionale. Si estende per una superficie di 300 ettari lungo il corso del torrente Pesio, nel territorio dei Comuni di Rocca de’ Baldi, Morozzo e Mondovì. Al suo interno si trovano 2 laghi artificiali ormai naturalizzati, diversi stagni, corsi d’acqua, boschi allo stato naturale ed aree coltivate. La riserva ospita nell’arco dell’anno fino a 135 specie di uccelli di cui una sessantina sono stanziali. Il periodo più favorevole per la visita coincide con i mesi di maggio e settembre per la possibilità di ammirare splendidi aironi cenerini e bianchi, cicogne bianche, cormorani, gruccioni, gazzette e nitticore. Il Centro visite, situato nel cuore della riserva, è raggiungibile attraverso un percorso guidato, con due ore di cammino dall’entrata posta a Crava, nei pressi del ponte sul torrente Pesio. All’ingresso si trova un’area attrezzata per pic nic, parcheggio gratuito e punto di informazioni turistiche.


Collegamenti al Servizio:
Oasi Crava-Morozzo